21 -November -2017 - 18:39

db management accreditata al ROMAFICTIONFEST 2010: ANDY GARCIA E MARIO DONATONE si rivedono, dopo vent'anni.

db management&production alla fine ci è riuscita.
Dopo il nutrito fervore espresso da parte del M° Mario Donatone, che tanto ci teneva ad incontrare il suo collega ed amico Andy Garcia, che aveva salutato vent'anni fa sul set de "Il Padrino- P.te III" alla conclusione delle riprese, dopo gli opportuni contatti da parte nostra ed il rilascio degli accrediti (necessari per una manifestazione tanto blindata quanto il RomaFictionFest), la db management&production si ritiene molto soddisfatta per il piacevole incontro avuto, all' Auditorium della Conciliazione prima ed all ' Adriano poi, tra Mario ed Andy Garcia.
Il tutto si è poi concluso al "Macro" di Monte Testaccio, in una tranquilla serata organizzata come cerimonia di chiusura dell'intera manifestazione, ove db management&production ha avuto l'opportunità di scambiare gadgets con l'organizzazione.
Molto sorprendente anche il riscontro che la stampa ha sapientemente dato all'evento.
Su www.style.it di VANITYFAIR, Vittorio Scarpa scrive così: "Nessuno si sarebbe mai aspettato, tanto meno in un'occasione ufficiale, di sentir chiamare una star come Andy Garcia «figlio 'e ndrocchia». Eppure è successo anche questo, ieri al RomaFictionFest, quando l'attore di origini cubane, ospite d'onore della kermesse capitolina, ha cominciato a ricordare i tempi d'oro de Il padrino - Parte III. Mario Donatone (che in quel film interpretava il prete killer che veniva a sua volta ucciso da Garcia-Vincent Mancini) gli si è fatto incontro e, rivedendolo dopo vent'anni, lo ha subito apostrofato così (affettuosamente)". Mario smentisce simpaticamente e sostiene di avergli dato del "disgraziato e farabutto", ovviamente per voler dire "dopo tutto questo tempo, ci si rivede finalmente". La sorpresa per l'attore cubano è stata molto apprezzata dallo stesso, che ha prontamente desiderato fare alcune foto col vecchio amico e collega Mario, col quale ha inteso anche scambiare i contatti per riprendere a sentirsi. "Capello ben pettinato" -prosegue Vittorio Scarpa-, "vistosi baffi e modi da gentleman (si è più volte premurato che la sua interprete bevesse un sorso d'acqua), Garcia, 54 anni, attualmente nelle sale con la commedia indipendente City Island, ha rivelato progetti in campo televisivo, ovvero una lunga serie di cui sarà interprete e regista: «Gli Studios non sono più capaci di raccontare grandi storie per tutti. Oggi è la televisione a investire in progetti coraggiosi, cosa che sta facendo la fortuna di reti americane come Hbo e Showtime».
L'attore, che ha dichiarato di ispirarsi al cinema neorealista italiano, che uno dei suoi interpreti preferiti è Giancarlo Giannini e di essere molto amico di Beppe Fiorello, si dice in rotta con Hollywood: «Al cinema vado solo con mio figlio, di recente abbiamo visto Toy Story. Avatar l'ho visto perché era un evento speciale. Per il resto, niente Spider Man 2, 3 o 4. Preferisco le opere indipendenti». Nel frattempo, il bel Andy sta girando un film in Messico, Cristiada, in cui interpreta il generale Enrique Gorostieta al fianco della "casalinga disperata" Eva Longoria: «Per quale altro motivo dovrei indossare dei baffi così buffi, se no?».
 
VEDI VIDEO:

2017  db management&production   globbersthemes joomla templates