21 -November -2017 - 18:36

Tripudio e successo per Alessandro Fontana

 

ALESSANDRO FONTANA: TRIPUDIO DEL SUO PUBBLICO

 

 

Era già accaduto al suo concerto all’ Auditorium Parco della Musica, così anche quando si è esibito all’Ara Pacis.

Si è riconfermato la sera di mercoledì 11 luglio, al Fontanone al Gianicolo, in occasione della 17^ edizione del FontanonEstate.

Con buona soddisfazione di noi tutti addetti ai lavori abbiamo registrato il “tutto esaurito”, ma siamo rimasti fortemente dispiaciuti per  tanta gente rimasta senza biglietto.

Strepitoso riscontro di pubblico che permette ad Alessandro Fontana di confermare il suo appeal su quanti già lo conoscono e lo seguono in ogni occasione in cui si esibisce e di conquistarlo su coloro che, ascoltandolo per la prima volta, ne restano emozionati.

E di emozioni Alessandro ne ha regalate in ogni istante del suo spettacolo, tanto coi colori della sua voce, quanto con la straordinaria tessitura di un monologo recitato con grande maestria.

Non un solo attimo di calo dell’attenzione, anzi.

Vivace la partecipazione di tutti i presenti che si sono lasciati accompagnare piacevolmente dalle parole di “Alessandro che racconta Mina”: la vita, le passioni, il successo, l’emancipazione, i dolori, la critica, la forza della Tigre di Cremona.

Per tutta la durata dello spettacolo, non una poltrona vuota.

Tutti stretti al proprio posto per non perdere un solo istante del racconto, neppure una canzone.

Ed è sulle canzoni che, a fine serata, si è scatenato, da parte del pubblico, un calore spontaneo animato da applausi vigorosi accompagnati da incalzanti richieste di brani di Mina fuori programma.

Complice l’incantevole e suggestiva cornice architettonica e paesaggistica dei giardini del Fontanone al Gianicolo, gli archi della loggia sulla fonte dell’ Acqua Paola ed il panorama con le luci di Roma di notte.

Numerosi gli ospiti in sala venuti a omaggiare  Alessandro Fontana, tra loro abbiamo potuto notare Rossana Casale –che di Mina fu corista negli anni ‘70-, Renato Scarpa –recente lavoro: “Diaz, Non pulire questo sangue”, Premio del Pubblico al Festival di Berlino- , Nicola Pistoia –in scena con Paolo Triestino in “Muratori”-, Alessandro Longobardi –Direttore Artistico del Teatro Sala Umberto-.

A.De.

2017  db management&production   globbersthemes joomla templates